Igiene della Stomia: la guida visuale

 

Questa guida visuale ha lo scopo di fornire indicazioni per una corretta igiene della stomia e poter effettuare la sostituzione del dispositivo di raccolta delle feci in completa autonomia.

Questa guida visuale ha lo scopo di fornire indicazioni per una corretta igiene della stomia e poter effettuare la sostituzione del dispositivo di raccolta delle feci in completa autonomia. La sostituzione della sacca di raccolta delle feci viene effettuata di norma 1-2 volte al giorno mentre la placca adesiva, nel caso di un dispositivo a due pezzi, viene cambiata ogni 2-3 giorni.

Per qualsiasi dubbio o problema ti invitiamo a contattare il tuo stomaterapista che fornirà tutte le informazioni e suggerimenti del caso.

 

Kit di igiene

  • Dispositivo di raccolta delle feci (monopezzo o a due pezzi)
  • Acqua tiepida potabile
  • Sapone neutro (pH 5-6) o detergente privo di oli o creme
  • Panno carta o simili
  • Forbici con punte arrotondate
  • Misuratore di stomia
  • Pasta barriera (se indicata dallo stomaterapista)
  • Sacchetto per l’eliminazione dei rifiuti

 

Prima di iniziare, disporre il kit di igiene su un tavolo o una superficie vicini e lavarsi le mani.

 

1. Stacca il dispositivo dall’alto verso il basso, tendendo la pelle e umidificandola con il panno bagnato per favorire il distacco della placca. 

 

2. Rimuovi delicatamente con il panno carta eventuali residui di feci dallo stoma.

 

3. Con acqua e sapone, lava la pelle intorno allo stoma con movimenti circolari dall’esterno verso l’interno, per non trasportare residui di feci che potrebbero creare arrossamenti e irritazioni.

 

4. Risciacqua e asciuga bene, senza strofinare, la pelle intorno allo stoma per permettere alla placca di aderirvi correttamente.

 

5. Scegli sul misuratore la dimensione che corrisponde allo stoma e ritaglia il foro sulla placca.

 

6. Ritaglia con le forbici il foro uguale o di 2 millimetri più grande dello stoma, per garantire protezione della pelle intorno allo stoma e una perfetta adesione alla parete addominale.

 

7. Rimuovi la pellicola che protegge l’adesivo della placca. Se la placca ha una parte di cerotto poroso, aspetta a rimuovere la pellicola che protegge l’adesivo della placca perché si potrebbero formare delle pieghe durante la sua applicazione.

 

8. (Se è stato consigliato dal tuo stomaterapista). Applica uno strato di pasta barriera intorno allo stoma o direttamente sul foro della placca e lascia asciugare per circa 30 secondi, modellandola poi con le dita. La pasta impedisce alle feci di infilarsi sotto la placca causandone il distacco.

 

9. Accosta la parte inferiore del foro della placca al margine inferiore dello stoma e fai aderire bene la placca alla cute con un movimento dal basso verso l’alto. Se la placca del dispositivo che usi ha una parte di adesivo microporoso, rimuovi la carta che lo protegge e completa l’applicazione sfregando delicatamente con le dita.

 

10. Assicurati che la placca aderisca bene alla pelle e che non si siano formate pieghe che potrebbero causarne il distacco.

 

11. Se usi un dispositivo di raccolta a due pezzi, aggancia la sacca di raccolta delle feci alla placca e accertati che il dispositivo aderisca correttamente sia ad essa che alla parete addominale.

 

12. Elimina tutti i rifiuti e lavati bene le mani. Il dispositivo di raccolta già usato e il materiale per la pulizia possono essere smaltiti come rifiuti indifferenziati secondo le modalità definite nel territorio di residenza.
Next Irrigazione della Stomia: la guida visuale