Vivere l’estate con stomia e serenità

 

Chi ha una stomia può pensare di dover escludere una vacanza al mare, per il timore che la stomia sia visibile e che sia difficile gestire lo stoma care. Ma con piccoli accorgimenti si può godere di una bella giornata in spiaggia o in piscina anche in presenza di una stomia.

  

L’estate è sinonimo di vacanze ma il caldo, la sudorazione e la disidratazione possono preoccupare e togliere serenità a un periodo di meritato riposo. Come godersi al meglio la bella stagione in presenza di una stomia?

La prima regola da seguire è mantenere una corretta idratazione corporea. A causa delle alte temperature e dell’esposizione al sole, in estate aumenta la sudorazione e la traspirazione con conseguente perdita di più liquidi rispetto al resto dell’anno.

Sete intensa, debolezza fisica, vertigini, palpitazioni, ansia, pressione bassa, sonnolenza, sono sintomi che possono indicare uno stato di disidratazione che richiede di essere corretto.

Per prevenire questi inconvenienti in estate è necessario assumere almeno 1,5 - 2 litri di liquidi durante la giornata per reintegrare i liquidi persi. L’acqua e da preferirsi ma si possono bere anche tisane fresche e centrifugati di frutta e/o verdura, fonti di acqua e sali minerali preziosi per l’organismo.

Il caldo e la sudorazione eccessiva possono causare un distacco precoce della placca adesiva del dispositivo di raccolta, per prevenire questo inconveniente è opportuno valutare se è necessario sostituirlo con maggiore frequenza, assicurandosi che la pelle attorno allo stoma sia perfettamente asciutta.

Per mascherare la presenza della stomia quando si indossa il costume si può utilizzare una sacca monopezzo di dimensioni ridotte. Chi ha una colostomia ed effettua l’irrigazione intestinale con successo può applicare sullo stoma anche solo una minisacca o dispositivi appositi di chiusura, come ad esempio presidi dotati di un tappo con o senza barriera autoportante. 

Per le donne che hanno una stomia sono stati realizzati eleganti copristoma e costumi da bagno che nascondono il dispositivo di raccolta in una tasca interna; in questo modo si evita lo sfregamento del sacchetto sulla pelle, perdite di feci o distacchi precoci della placca.

Gli uomini possono ricorrere all’uso di costumi da bagno tipo boxer che di norma ricoprono la zona addominale in cui è stata realizzata la stomia. 

Di seguito alcuni consigli per poter trascorrere serenamente una giornata al mare o in piscina e prevenire situazioni indesiderate:

 

·      Non esporsi al sole per troppo tempo, soprattutto nelle ore più calde;

·      Proteggersi con creme solari adatte al proprio tipo di pelle, da spalmare dopo aver applicato il dispositivo di raccolta per non compromettere l’efficace adesività della placca alla cute.

·      Portare con sé un costume di ricambio e il necessario per l’effettuazione dello stoma care per poter fare fronte ad eventuali imprevisti;

·      Evitare il bagno in mare quando ci sono delle onde troppo violente;

·      Ricordarsi che in piscina, per motivi igienici, è obbligatorio indossare la sacca.

 

 

 

Prev Un corpo “nuovo” con stomia
Next Stomia: come mi vesto?